Nuovi nati, il Comune premia con un bonus 110 famiglie

Pelliccia: “Sosteniamo la genitorialità, investiamo sulle famiglie. A breve aiuti anche per le famiglie che assumono babysitter”

Un bonus di benvenuto destinato alle famiglie dei neonati casalnuovesi grazie al quale il Comune  si impegna a sostenere la natalità. La misura, denominata “Bonus Bebè comunale”, è stata erogata in favore delle famiglie dei nuovi nati o adottati nel 2019, allo scopo di sostenere le famiglie residenti nel Comune di Casalnuovo e fronteggiare il calo delle nascite. Si tratta dell’erogazione una tantum di un contributo di 500 euro, utile a fronteggiare le spese necessarie nei primi mesi di vita del bambino. In totale l’amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Massimo Pelliccia, ha già stanziato 110 bonus consegnati ad altrettanti nuclei familiari in una manifestazione pubblica tenutasi presso il teatro del centro polifunzionale Pasolini. Un investimento di oltre 50mila euro al quale seguiranno nuove risorse utili a sostenere an

che le famiglie con nuovi nati nella seconda metà dell’anno 2019.  “Il sostegno alla natalità rappresenta una delle priorità di quest’ amministrazione e attraverso questa misura stiamo supportando le nascite e la creazione di nuovi nuclei familiari” ha dichiarato Pelliccia durante la manifestazione. “Si tratta di un provvedimento che, insieme a una serie di interventi, in parte già messi in atto, è pensato per fornire un supporto ai nuclei familiari giovani, non solo quelli che hanno difficoltà economiche: si tratta di un sostegno alla natalità ed alla genitorialità ideato in un momento storico in cui il calo delle nascite comincia a pesare”. “Il provvedimento – ha aggiunto Pelliccia – realizza un altro punto del nostro programma che prevedeva un sostegno concreto alle molte famiglie del territorio, per aiutarle ad affrontare i momenti legati alla nascita di un bambino. Un aiuto reale per sostenere la natalità, a cui tenevo particolarmente. Sono orgoglioso di annunciare che da oggi è diventato realtà”. Intanto, così come annunciato dallo stesso primo cittadino, gli uffici cominceranno a lavorare per l’adozione di un nuovo regolamento che consentirà di chiedere un aiuto a tutti coloro che per conciliare i tempi lavoro/famiglia assumeranno una babysitter.